ANGELITE

I suoi benefici in cristalloterapia

Angelite burattata cristalloterapia

L’angelite è è una variante del minerale conosciuto con il nome di anidrite formato da solfato di calcio anidro (anidride azzurra), appartiene alla famiglia dei solfati ed ha un sistema cristallino rombico.

Ha origine evaporitica ed è prevalentemente derivato dalla trasformazione di depositi di gesso per perdita delle molecole di acqua che gli sono associate.

Ha un colore bianco azzurrognolo con la parte centrale dei cristalli quasi grigia. Le parti più azzurre vengono denominate “angelite” ed hanno dei piccoli puntini bianchi.

Deve il suo nome alla preziosa capacità che possiede di aprire una connessione con esseri angelici o  spiritualmente elevati.

Tra i benefici dell’angelite spiccano in particolar modo quelli legati alla sfera spirituale, poiché insegna a stare in armonia con tutti gli esseri viventi (fratellanza) comprendendone bisogni ed esigenze; inoltre questo minerale favorisce la comunicazione migliorando l’espressione verbale.

Originaria del Perù, è collegata ai chakra alti (quinto e settimo), lavorando soprattutto sul chakra della gola della corona.

BENEFICI PER LA PSICHE

  • migliora la capacità comunicativa, consentendo di esprimere le idee in modo chiaro e calmo, senza lasciarci prendere dal panico;
  • sblocca la mente in stato di ansia, aiutando ad affrontare gli ostacoli e superando difficoltà e cambiamenti;
  • apre la mente all’intuizione ed infonde fiducia;
  • la sua azione equilibrante ed energia gentile si fa sentire anche sulle emozioni: porta serenità e armonia e questo consente di instaurare rapporti veri con le altre persone (fratellanza);
  • placa la rabbia e i sentimenti aggressivi. Dona supporto durante le separazioni;
  • ottima per entrare in contatto con i regni angelici, le guide spirituali, lo spirito degli animali e i deva, viene usata nei viaggi astrali.

BENEFICI PER IL CORPO

  • L’energia dell’angelite equilibra, perciò può essere utilizzata per ridurre lo stress e i disturbi psicosomatici;
  • data la presenza di calcio, ha effetti benefici sulle ossa;
  • essendo un solfato ha un’azione antinfiammatoria ed abbassa la febbre;
  • utile per i bambini iperattivi.

PURIFICAZIONE, RICARICA E PULIZIA: l’angelite può essere pulita spolverandola e lavandola molto velocemente, per poi asciugarla bene subito. Per la sua composizione chimico-fisica, infatti, questo minerale non tollera l’acqua

Per purificarla, è possibile utilizzare l’incenso Palo Santo o adagiarla su una drusa di ametista.

Essendo una pietra dalle energie femminili, per ricaricarla è possibile esporla ai raggi lunari per una o più notti, oppure oppure lasciarla riposare per alcune ore circondata da punte di cristallo di rocca.

Quando si sarà esaurita e si romperà, questa gemma andrà riconsegnata alla natura, liberandola in mare o in un corso d’acqua.

UTILIZZO: una collana di angelite creerà uno scudo protettivo, ma potrà essere usata anche per migliorare la comunicazione, mentre le pietre di angelite sono molto utili in meditazione per lavorare sulla sfera mentale e spirituale. Posta all’interno della casa, l’angelite favorisce l’armonia domestica; posizionata sopra il terzo occhio, aiuta l’intuizione e il risveglio dei poteri psichici; sotto il cuscino, aiuta a beneficiare di un sonno riposante e ristoratore contenente messaggi ed insegnamenti profondi.

>clicca qui per vedere il nostro articolo completo sulla Cristalloterapia.

E’ opportuno ricordare che le pietre non possono essere considerate un’alternativa alla medicina.

DESIDERI VISUALIZZARE I NOSTRI GIOIELLI PER LA CRISTALLOTERAPIA?