CALCITE

I suoi benefici in cristalloterapia

Calcite arancione grezza cristalloterapia

La calcite è un minerale costituito da carbonato di calcio neutro appartenente al gruppo omonimo, con formula CaCO3 e durezza 3 della scala di Mohs.

Di origine sedimentaria, può nascere anche da rocce metamorfiche dove si deposita nelle fratture in cui circola il magma. È il principale costituente dei calcari e dei marmi.

Il nome deriva dal termine latino calx che significa calce.

Si presenta incolore oppure in colorazioni diverse (arancione, giallo, verde, rosa e blu) dovute alle inclusioni di minerali vari e per questo motivo lavora su chakra differenti, a seconda del colore: secondo chakra-calcite arancione, terzo chakra-varietà gialla, quarto chakra-varietà verde e rosa, quinto chakra-quella blu.

I più grandi giacimenti di calcite si trovano in Messico, anche se il minerale è presente un po’ ovunque.

BENEFICI PER LA PSICHE

  • Una nota proprietà della calcite è quella di amplificare le vibrazioni a livello mentale, spirituale ed emotivo, effetto che si ottiene portando un ciondolo al collo o tenendo in casa un esemplare di calcite;
  • purifica i pensieri, rendendo più forti quelli positivi;
  • rende più creativi e produttivi;
  • assorbe le energie negative (indossandola o posizionandola in una stanza);
  • è utile per rimuovere i blocchi energetici dell’aura e quelli dei chakra;
  • aiuta a chiudere con il passato;
  • calcite arancione: dona gioia di vivere e desiderio di conoscenza;
  • calcite blu: dona la calma;
  • calcite gialla: dona molta energia alla mente ed è ottima se usata in meditazione;
  • calcite trasparente: sulla mente agisce come un sedativo di pensieri compulsivi, stress e paure. Porta chiarezza;
  • calcite verde: è utile per abbandonare i modelli di pensiero vecchi e scoprirne di nuovi;
  • calcite rosa: è calmante e porta benessere.

BENEFICI PER IL CORPO

  • Può aiutare per l’assorbimento delle sostanze nutrienti;
  • viene data ai bambini per una buona crescita ossea;
  • calcite arancione: stimola il metabolismo e l’intero sistema immunitario. E’ una pietra protettiva;
  • calcite gialla: stimola i processi di guarigione;
  • calcite trasparente: interviene sulla salute di reni, pancreas e milza;
  • calcite verde: interviene in caso di problematiche alle ossa, infiammazioni muscolari o tendiniti.

PURIFICAZIONE, RICARICA E PULIZIA: può essere caricata sotto gli influssi lunari o alla luce indiretta del sole. Per la purificazione è possibile utilizzare il reiki oppure passarla tra i fumi dell’incenso vero, o anche posizionare la calcite su una drusa di ametista o di cristallo di rocca. Può essere pulita sotto un filo di acqua corrente, avendo l’accortezza di  asciugarla molto bene subito dopo.

Quando la calcite si sarà esaurita e si romperà, andrà riconsegnata alla natura, liberandola in mare o in un corso d’acqua.

UTILIZZO: viene utilizzata durante trattamenti di cristalloterapia e momenti di meditazione, tenendola tra le mani durante la pratica oppure molto vicina a noi. Può essere indossata come anello, bracciale, ciondolo o portata con sé in tasca o al collo in un sacchetto in tessuto naturale, ma anche preparata come elisir o inserita nella federa del cuscino per dormirci.

>clicca qui per vedere il nostro articolo completo sulla Cristalloterapia.

E’ opportuno ricordare che le pietre non possono essere considerate un’alternativa alla medicina.