CELESTINA

I suoi benefici in cristalloterapia

Drusa di celestina del Madagascar 1.340 gr cristalloterapia

La celestina celestite, conosciuta anche con il nome di pietra degli angeli, è una delle pietre più potenti quando si parla di connettersi ai regni spirituali in quanto eleva lo spirito di chi la utilizza.

Proviene da varie parti del mondo: Egitto, Libia, Messico, Gran Bretagna, Perù, Madagascar ed è presente anche in Italia (in Romagna e Sicilia).

Il colore di questa fragile pietra è azzurro tenue, per questo motivo si collega bene sia al settimo chakra (Chakra della corona) che al quinto chakra (Chakra della gola).

BENEFICI PER LA PSICHE

  • consente di sperimentare un senso di elevazione spirituale richiamando la protezione degli angeli custodi e ricevendo la saggezza direttamente dalla Sorgente Divina;
  • infonde una grande pace ed armonia con il prossimo;
  • calma le paureplaca le sensazioni di angoscia di chi la usa;
  • migliora la comunicazione;
  • stimola le capacità intuitive e la creatività portandola incastonata in orecchini, pendenti o braccialetti;
  • tenendola in camera, possibilmente sul comodino, favorisce sogni molto più chiari e magari profetici;
  • sostiene la speranza e l’ottimismo;
  • dona fortuna ed è quindi possibile portarla con sé come talismano da stringere tra le mani nel momento del bisogno o regalarla ad un bambino perché sia sempre protetto dal suo  angelo custode.

BENEFICI PER IL CORPO

  • la sua energia calmante e rilassante aiuta anche a livello corporeo, permettendo di alleviare i dolori fisici, specialmente quelli che riguardano gli occhi, la gola e le orecchie. In tal caso, la celestina va posizionata direttamente sulla zona interessata giornalmente per non meno di 30 minuti;
  • si tratta di un solfato e in quanto tale è piuttosto utile quando si parla di infezioni (della pelle e dell’intestino);
  • esalta le funzioni della tiroide ed è perciò indicata per chi soffre di ipotiroidismo;
  • combatte l’insonnia;
  • calma i nervi e le tensioni muscolari;
  • favorisce la guarigione cellulare ed è un ottimo aiuto per eliminare le tossine dal corpo.

PURIFICAZIONE: può essere purificata utilizzando druse oppure attraverso l’incenso e caricata esponendola alla luna crescente, altrimenti è possibile caricare la celestina posizionandola su una drusa di ametista o quarzo ialino. E’ sensibile al calore, che potrebbe danneggiarla.

La pietra può essere pulita sotto un filo di acqua corrente, asciugandola subito con cura.

Quando la celestina si sarà esaurita e si romperà, andrà riconsegnata alla natura, liberandola in mare o in un corso d’acqua.

UTILIZZO: utilizzandola a stretto contatto con la pelle in modo continuativo, come bracciale o pendente, consente di usufruire degli effetti benefici che riguardano in particolar modo lo spirito.

Se posizionata in un ambiente contaminato da energia negativa, porterà calma e tranquillità. E’ consigliata pertanto nella camera da letto o nell’ambiente di lavoro.

>clicca qui per vedere il nostro articolo completo sulla Cristalloterapia.