FLUORITE

I suoi benefici in cristalloterapia

Fluorite rainbow burattata cristalloterapia

La fluorite, chiamata anche fluorina spatofluore, è un minerale molto comune composto da fluoruro di calcio. È il più importante dei minerali fluorurati, con formula CaF2 e durezza della scala di Mohs. Il suo sistema cristallino è cubico e fa parte della famiglia degli alogenuri.

La sua formazione avviene principalmente nei giacimenti di origine magmatica, per questo motivo si considera una pietra nata da un processo litogenetico primario.

Questo minerale ha le più svariate colorazioni: viola, blu, gialla, verde, incolore, rosa, rossa, talvolta bianca, champagne, marrone, nera e multicolore. Si possono trovare molteplici colori in un unico cristallo e cambia colore se esposta al sole o al calore.

Il nome ha due possibili derivazioni: dal latino fluere che significa scorrere o sciogliersi, per il basso punto di fusione e il suo utilizzo come fondente in metallurgia; altra possibile derivazione del nome risale ai  minatori inglesi del Medioevo, che la chiamavano fiore di minerale per la sua bellezza.

Da essa deriva il nome del fluoro e del fenomeno della fluorescenza.

La fluorite era già nota sin dall’antichità per le stupende colorazioni dei cristalli e la perfetta sfaldatura: era già utilizzata dagli Egizi per costruire statue, dai Cinesi per le sculture sacre, nell’antica Grecia come pietra preziosa e dai Romani per la costruzione di vasi multicolori.

E’ una pietra assai diffusa. I giacimenti più importanti sono situati in Messico, Perù, Canada, Brasile, Stati Uniti, Regno Unito e Cina. In Italia si trovano giacimenti in Sardegna, Veneto, Trentino e nella provincia di Brescia.

Da un punto di vista della struttura di base la fluorite è collegata al primo chakra, ma considerando i suoi colori, è più in prossimità del quarto e del quinto.

BENEFICI PER LA PSICHE

  • promuove la libertà di pensiero e dona in modo dolce e graduale la capacità di prendere decisioni seguendo i nostri più intimi desideri, visti con chiarezza;
  • dona calma, stabilità, equilibrio e concentrazione nella vita di chi la indossa;
  • viene definita la pietra del genio, perché eleva la mente a piani superiori;
  • indossata in prossimità del primo chakra (es. un bracciale) rafforza l’amor proprio;
  • indossata come collana stimola la creatività e la fantasia;
  •  posizionandola in un ambiente porterà ordine e organizzazione in casa e nel lavoro.

BENEFICI PER IL CORPO

  • Riduce le infiammazioni, in particolar modo quelle della pelle e del tratto respiratorio;
  • riduce l’osteoporosi, e rafforza denti e ossa in generale (se usata come bracciale) in quanto aiuta l’assorbimento del calcio;
  • riduce il dolore collegato all’artrite, la gotta e i reumatismi;
  • allevia i disturbi mentali e può essere utile in caso di problemi di equilibrio e vertigini;
  • svolge un’azione di rigenerazione sulla pelle e le mucose soprattutto per vie respiratorie e polmoni;
  • aiuta a correggere i problemi posturali;
  • contrasta la rigidità delle articolazioni.

PURIFICAZIONE, RICARICA E PULIZIA: va pulita spesso, almeno una volta a settimana, lavandola  sotto l’acqua corrente per alcuni minuti.

Per purificarla vanno bene un fiume, un lago oppure l’incenso, mentre va caricata con energia solare non diretta, con una drusa di ametista, con il reiki, oppure con influssi lunari.

Quando si sarà esaurita e si romperà, andrà riconsegnata alla natura, liberandola in mare o in un corso d’acqua.

UTILIZZO: può essere indossata come gioiello a stretto contatto con la pelle oppure si possono posizionare i cristalli di fluorite in vari luoghi per ottenere diversi benefici; è perfetta per la meditazione e la cristalloterapia.

>clicca qui per vedere il nostro articolo completo sulla Cristalloterapia.

E’ opportuno ricordare che le pietre non possono essere considerate un’alternativa alla medicina.

DESIDERI VISUALIZZARE I NOSTRI GIOIELLI PER LA CRISTALLOTERAPIA?