OSSIDIANA

I suoi benefici in cristalloterapia

Cristalloterapia - Ossidiana

L’ossidiana nera  è un vetro lavico- silicato – senza struttura cristallina, sistema cristallino amorfo, perché si è formato grazie alla veloce solidificazione di lave ricche di silice ed appartiene alla famiglia degli ossidi.

Il suo colore più comune è il nero, ma si può trovare anche in color mogano, arcobaleno, “fiocco di neve” (nera maculata di bianco).

Il nome ossidiana deriva da quello di Obsius, uomo che secondo Plinio scoprì la pietra in Etiopia.

È conosciuta anche come la pietra sciamanica, in quanto è stata utilizzata dagli sciamani in diverse parti del mondo per entrare in contatto con gli spiriti. Se da una parte l’ossidiana aiuta a entrare in contatto con queste energie, stimolando anche il dono della profezia, dall’altra agisce anche come amuleto di protezione.

Ha energie piuttosto terrene e come tutte le pietre nere vibra in corrispondenza del primo chakra (radice), rimuovendo gli eventuali blocchi che impediscono di avere un corretto rapporto con le proprie origini.

Si trova in Italia, Islanda, Stati Uniti, Turchia, Giappone.

BENEFICI PER LA PSICHE

  • Porta alla luce la verità permettendo di capire che si è veramente;
  • aiuta a liberarsi dalle negatività;
  • è perfetta durante il radicamento perché consente un miglior contatto con la Terra.

BENEFICI PER IL CORPO

  • Riducendo lo stress, allevia anche la tensione muscolare e il dolore fisico in qualsiasi zona del corpo;
  • può essere usata occasionalmente anche sui problemi che interessano le arterie e le distorsioni;
  • accelera la cicatrizzazione delle ferite stimolando la rigenerazione dei tessuti;
  • sembra che stimoli anche la circolazione sanguigna, motivo per cui è consigliata se soffrite di mani e piedi sempre freddi.

PURIFICAZIONE: è consigliabile caricare l’ossidiana sotto le energie della luna. Per la purificazione invece, è da preferire il metodo dell’argilla, il posizionamento sopra una drusa, oppure il reiki.

Quando questa gemma si sarà esaurita e si romperà, andrà riconsegnata alla natura, liberandola in mare o in un corso d’acqua.

UTILIZZO: aiuta nel radicamento e nella meditazione in generale. Da utilizzare nei trattamenti energetici per pulire l’aura.

>clicca qui per vedere il nostro articolo completo sulla Cristalloterapia.

E’ opportuno ricordare che le pietre non possono essere considerate un’alternativa alla medicina.