PIETRA DI LUNA

I suoi benefici in cristalloterapia

La pietra di luna, detta anche moonstone, selenite o adularia, è silicato di potassio appartenente alla famiglia dei feldspati, minerali particolarmente noti per le loro gemme che presentano bellissimi fenomeni ottici, come l’adularescenza, avventurescenza e l’iridescenza. La pietra di luna ha un sistema cristallino monoclino, formula chimica K(AlSi3O8 e durezza 6-6.5 della scala di Mohs.

E’ una pietra lavica che deve il proprio nome alla somiglianza con la luna. Il termine selenite deriva dal greco “selene”, che significa luna e che nella mitologia greca è anche il nome della dea della luna. Adularia è il nome di una varietà di pietra di luna trovata nelle Alpi europee, da cui prende anche nome il fenomeno ottico caratteristico della Pietra di Luna chiamato adularescenza. Nella lingua hindi la pietra di puna è chiamata “chandrakant”, ossia “prediletto dalla luna” e deriva dal sanscrito “chandra” (luna) e “kanta” (prediletto).

Essa è associata al settimo chakra, il chakra della corona.

La pietra di luna si presenta in vari colori: si può trovare bianca, bruna, incolore, verde, grigio, rosa, arcobaleno, giallo o blu con riflessi chiari. L’adularescenza è la vera magia della pietra, nonché la sua qualità principale e determinante per il suo valore complessivo.

Questa gemma si estrae da pochi e isolati giacimenti in Brasile, in Birmania, nelle Alpi europee, in India, in Madagascar, nello Sri Lanka, in Tanzania e negli USA, il che la rende piuttosto rara.

E’ usata come pietra portafortuna dei viaggiatori che si muovono di notte e sull’acqua ed è considerata una pietra femminile, un amuleto per tutte le donne che stanno cercando di iniziare un profondo lavoro su se stesse.

I romani e i popoli orientali hanno utilizzato questa pietra per quasi 2000 anni nel settore della gioielleria ed anche in India la pietra di luna è sacra e sembra che venga regalata alla donna in occasione delle sue nozze.

BENEFICI PER LA PSICHE

  • È considerata la pietra della speranza e aiuta ad essere più ottimisti;
  • è utile per affrontare nel modo giusto i cambiamenti;
  • aiuta ad armonizzarsi con i cicli della vita e della natura;
  • ha un forte potere equilibrante e calmante su tutti i chakra;
  • aiuta a rendere più forte la personalità, a esprimersi con sicurezza senza reprimersi ed apprezzandosi;
  •  rende più intuitivi ed aiuta l’artista a raggiungere la massima espressione artistica;
  • se posizionata sul settimo chakra durante la meditazione, permette di connettersi ai piani superiori e ottenere la sicurezza di cui si necessita per intraprendere nuove brillanti azioni;
  • agisce da filtro, assorbe l’energia positiva e allontana quella negativa.

BENEFICI PER IL CORPO

  • Protegge durante i viaggi, specialmente quelli che prevedono l’attraversamento delle acque o avvengono di notte;
  • è allineata con il sistema riproduttivo femminile. Favorisce la fertilità ed il concepimento, accompagna dolcemente la donna in gravidanza, aiuta a gestire meglio il parto e allevia i dolori mestruali e da ovulazione;
  • porta equilibrio a livello ormonale ed è utile contro la ritenzione dei liquidi;
  • è benefica per le patologie della pelle;
  • nei bambini e negli adolescenti è utile per il processo di crescita;
  • è consigliata per favorire l’eliminazione delle tossine dal corpo;
  • aiuta a ritrovare il sonno perduto ed utilizzandola si otterranno sogni positivi e profetici;
  • viene utilizzata da chi soffre di fame nervosa per allontanare il cibo e le carenze emotive.

PURIFICAZIONE, RICARICA E PULIZIA: la pietra di luna può essere purificata direttamente dentro una bacinella d’acqua per una o due ore e caricata con l’energia della luna piena o crescente. Per i caricamenti successivi può essere posizionata anche sopra una drusa di ametista.

Quando si sarà esaurita e si romperà, questa gemma andrà riconsegnata alla natura, liberandola in mare o in un corso d’acqua.

UTILIZZO: è ottima in meditazione, perché aiuta a guardarsi dentro in profondità. Posizionandola in casa, favorisce creatività, voglia di stare insieme, sincerità, concentrazione e determinazione. Valorizza lo spazio di lavoro, soprattutto quando è condiviso con altre persone.

>clicca qui per vedere il nostro articolo completo sulla Cristalloterapia.

E’ opportuno ricordare che le pietre non possono essere considerate un’alternativa alla medicina.