Maison Greggio

Brevi cenni storici sulla famosissima Maison Greggio

Storia

Rino Greggio a 14 anni entra come apprendista nel laboratorio di un argentiere padovano. Qui impara i segreti di questo mestiere antico, comprendendo che sarebbe stato il lavoro della sua vita. Dopo la guerra, con le 21 lire ricavate dalla vendita della sua bicicletta, acquista il suo primo chilo d’argento.

Quella prima piccola stanza di metri 4 x 4 oggi è diventata un importante Gruppo, punto di riferimento per il mondo dell’argento.

La prima fase di forte crescita dell’azienda inizia negli anni 60, quando Greggio sviluppa le collezioni di posate e costruisce il primo edificio dell’ azienda in Padova e le dimensioni medie della Società si trasformano in uno dei più grandi produttori europei di posate d’argento e argenteria.

Il decennio degli anni ’90 è un periodo di grande crescita per Greggio: gli storici marchi Cesa1882 e Ricci Argentieri entrano a far parte della famiglia e dopo la creazione di Dogale nel 2004, dal 2010 il noto brand fiorentino Masini Firenze entra a far parte del gruppo Greggio, in modo da diversificare ulteriormente l’offerta e da questa unione nasce nel 2013 la Collezione Royal, una linea esclusiva con un’ attenzione particolare ai dettagli.

Fonte: greggio.com